Sei qui: Home > Notizie > Cronaca

La manifestazione accolta dalla Quintana di Foligno

Sono stati gli sbandieratori, i musici e i tamburini della città di Amelia ad aggiudicarsi la terza edizione della "Parata degli sbandieratori dell'Umbria" svoltasi ieri sera a Foligno nel contesto della Giostra della Quintana. Alla manifestazione hanno partecipato Assisi, Calvi dell'Umbria, Città della Pieve, Gualdo Tadino, Montefalco, Amelia ed ovviamente Foligno con gli sbandieratori del rione Pugilli. Ben centosessanta figuranti in rappresentanza delle manifestazioni storiche delle proprie città hanno sfilato dal Parco dei Canapè fino a piazza della Repubblica dove ha avuto luogo la competizione vera e propria, con una esibizione di dieci minuti per ciascun gruppo. A valutare le prove - per la proclamazione dei migliori musici dell'Umbria e dei migliori sbandieratori, per poi arrivare alla premiazione del miglior gruppo dell'Umbria - una commissione mista composta da due rappresentanti per città: per Gualdo Tadino Marco Ippoliti e Roberto Sannipoli; per Assisi (sbandieratori) Francesco Mancinelli e Claudio Piermaria; per Foligno Andrea Casini e Filippo Ceccotti; per Calvi dell'Umbria Francesco Morosi e Lucio Montegaggi; per Amelia Mauro Barcherini e Maurizio Quadraccia; per Montefalco Leonardo Metelli e Marco Mattioli; per Assisi (Balestrieri) Diego Passeri e Simone Sensi; per Città della Pieve Matteo Scargiani e Paolo Bischi. Ma ecco la classifica completa dei "Giochi di bandiera": nell'ordine per gli sbandieratori Amelia, Montefalco, Città della Pieve, Balestrieri di Assisi, Sbandieratori di Assisi, Foligno (rione Pugilli), Gualdo Tadino e Calvi dell'Umbria. Per i musici Amelia, Città della Pieve, Montefalco, Calvi dell'Umbria, Foligno (rione Pugilli), Sbandieratori di Assisi, Gualdo Tadino Balestrieri di Assisi. In virtù dei due primi posti ottenuti nelle singole valutazioni, Amelia si è aggiudicata il primo posto assoluto di questa terza "Parata". Lo spettacolo in piazza della Repubblica è stato seguito da un folto pubblico, giunto dalle varie località dell'Umbria, che ha applaudito a lungo le esibizioni. "E' stata davvero una bella serata - commenta il presidente dell'Ente Giostra della Quintana, Domenico Metelli - abbiamo accolto con vero piacere questa competizione e soprattutto le delegazioni giunte dalle città in cui si svolgono rievocazioni storiche". Per tutti un premio di partecipazione consistente nello stemma della città di Foligno e poi premiazioni per i primi tre migliori gruppi di sbandieratori e musici, sino alla consegna del trofeo ai rappresentanti di Amelia.

Articoli correlati

La contrada Collis vince il Palio dei Colombi di Amelia 2008
B&B Day 2009
Residenze d'epoca ed i palazzi storici di Amelia Umbria



Prenota ora

Invia una richiesta per conoscere le nostre disponibilità.



Ho letto e accettato il trattamento dei dati ai fini della Privacy