Amerini! Spesso quando un cittadino di Amelia incontra un forestiero, parlando del nostro stupendo paese, è solito dover rispondere alla fatidica domanda: "Come si chiamano gli abitanti di Amelia?". E' un dubbio logico a cui dare una risposta: Amelini? Ameliani? Alla risposta seguono un momento di silenzio e subito dopo richieste di spiegazioni.

Ti abbiamo già parlato di Sesto Roscio Amerino, personaggio di Amelia difeso da Cicerone nell'81 a.c., poiché accusato di parricidio. In questo articolo vogliamo svelarti l'epilogo della vicenda e rivelarti una curiosità riguardo l'abitazione del protagonista di questa storia.

La rubrica incentrata sui segreti di Ameria continua a deliziarti con curiosità e storici aneddoti. Ti abbiamo già parlato della famosa famiglia Geraldini e dei suoi misteri. Oggi vogliamo concentrarci su un componente di questa casata che ha reso celebre Amelia fino all'America: Alessandro Geraldini.

Con una cospicua partecipazione di persone il 4 ottobre si è tenuta la Conferenza sul linguaggio fotografico condotta  presso i locali dell'associazione Artfall Amelia. Il team di Amelia Online ha partecipato con entusiasmo e vuole raccontarti come è andata e cosa ha scoperto riguardo il corso di fotografia in partenza la prossima settimana.

Oggi vogliamo parlarti di un illustre artista amerino che ha reso famosa Amelia in tutto il mondo grazie al suo stile originale. Il suo nome è Piermatteo d'Amelia ed è conosciuto come il più celebre pittore sconosciuto dell’arte italiana, protagonista di un mistero lungo cinquecento anni.

Questa volta parleremo di una famiglia che ha avuto un ruolo fondamentale nelle sorti della storia che conosciamo, dall'età rinascimentale fino ai giorni nostri: i Geraldini, promotori della scoperta del Nuovo Mondo con Cristoforo Colombo ed avi di uno dei grandi presidenti degli Stati Uniti d'America.

Le telecamere di Borghi d’Italia mostreranno tutte le eccellenze del luogo, le imponenti mura con le porte della città, i palazzi, la concattedrale con la maestosa torre campanaria, il museo archeologico che include anche una preziosa pinacoteca, il delizioso teatro settecentesco, la cappella della famiglia Geraldini; non mancheranno i racconti del sindaco, del parroco, degli abitanti con il dialetto.

Presenti anche i rappresentanti del Palio dei Colombi con i loro colorati costumi.

Giovanni Geraldini venne al mondo ad Amelia intorno agli anni 1438-39, come si può inferire dal con­fronto con le date di nascita degli altri figli di Matteo e di Elisabetta Gerarda.