È stato il primo palio dei colombi dopo l'entrata in vigore del severissimo Decreto ministeriale siglato dal sottosegretario alla salute Francesca Martini (Lega nord): regole davvero rigide nell'organizzazione delle manifestazioni che coinvolgono animali, nel caso delle giostre storiche c'è anche l'alcool test per i cavalieri. Al palio dei colombi è andato tutto bene: prima di correre i cinque cavalieri avevano bevuto solo acqua e un sorso di coca-cola.
Lo stesso Decreto aveva fatto venire i capelli dritti agli organizzatori, poiché le condizioni del campo della passeggiata erano davvero al limite del regolamento. Per questo s'era pensato di traslocare la giostra agli impianti di Paticchi, ma poi non se ne è fatto nulla: complicatissimo far correre i cavalli sullo stesso campo nel quale dopo qualche settimana avrebbero dovuto giocare a pallone i ragazzi dell'Amerina. Ma per il prossimo anno c'è già un'altra idea: portare il palio accanto ad un corso d'acqua, sulle rive del Rio Grande.

 

Il Messaggero 10 Agosto 2010