Sei qui: Home > Attivita
  • <p style="text-align: justify;">La famiglia Venturelli &egrave; nota ad Amelia fin dal 1300. Tra i suoi membri una menzione particolare merita Giovanni, che ebbe un ruolo chiave nella storia italiana del XV secolo come gover&shy;natore di Bologna sotto papa Pio II e, successivamente, di tutta la Romagna sotto Sisto IV. Nella struttura muraria &egrave; evidente una caratteristica comune a molti edifici amerini: il riuso di ma&shy;teriale antico. Palazzo Venturelli, infatti, venne costruito su pre&shy;esistenze romane utilizzando gli antichi muri e ambienti come base di appoggio. L'ingresso &egrave; collocato sul lato ovest in via Pomponia, mentre sul lato est, pi&ugrave; basso di un piano, si trova l'entrata alle cantine, ricavate negli ambienti dell'antica domus romana. Queste conservano notevoli mosaici del II secolo d.C, realizzati con tessere bianche e nere disposte secondo disegni geometrici e motivi floreali stilizzati. Tre rampe di scale condu&shy;cono al piano nobile in cui si trova un salone rettangolare con pavimento originale in mattoni e pietra arenaria, che riporta lo stemma di famiglia. D&igrave; notevole bellezza &egrave; la decorazione pit&shy;torica: in una sequenza di quadri scanditi da telamoni (figure maschili con funzione di sostegno di strutture murarie) sono rappresentate scene allegoriche e vedute di Amelia.</p>

Prenota ora

Invia una richiesta per conoscere le nostre disponibilità.



Ho letto e accettato il trattamento dei dati ai fini della Privacy