Trionfa la contrada


  "What amazing! che cosa incredibile; dice un bimbo, con i capelli rossi e le guance piene di lentiggini alla mamma. È una famiglia inglese, stanno trascorrendo le vacanze in Umbria e volevano proprio capire cosa fosse questa "cosa" in cui ci sono cavalli e cavalieri che si sfidano con le lance in resta, i balestrieri centrano il bersaglio, e poi i colombi volano via. A quanto pare l'idea di piazzare accanto alla speaker un interprete per tradurre la cronaca della giostra in inglese non è stata affatto male. L„ Piccolino, ha gli occhi spalancati, e non riesce proprio a staccare lo sguardo dal suo eroe: si chiama Bainet, è un purosangue inglese, ed ha appena vinto il palio dei colombi. Ha vinto la contrada Collis: vessillo blu e verde, ed il simbolo della torre comunale, il punto più alto della città, quelli che hanno in bacheca più pali di tutti, ora sono arrivati a quota nove.
Ha vinto, anzi ha rivinto, Alfiero Capiani, il cavaliere del rione nero di Faenza. Come aveva già fatto nel 2007 e nel 2008, sempre con indosso i colori della contrada blu e verde. Ed ha trionfato il balestriere Michele Petrarca: sette dei quindici punti che sono valsi il successo finale ai suoi, sono arrivati proprio grazie alle frecce di Michele. Lui è stato superato soltanto dal "campionissimo": i giudici hanno decretato che il migliore in assoluto alla balestra è stato Manrico Pantaloni: per Posterola ha centrato quattro bersagli su quattro.
Non sono riusciti a fare il bis, Francesco Marzoli e la sua Sally: la coppia di Croce di borgo, composta da cavallo e cavaliere amerirti, s'era portata a casa l'ultimo palio, stavolta i due si sono dovuti accontentare del quarto posto. Due dei tre cavalli della scuderia di
Crux burgi s'erano infortunati proprio alla vigilia della giostra, una cosa simile era accaduto anche l'anno passato, e così è toccato di nuovo a Sally scendere in pista, ancora quel-l'angloaraba di dodici anni che l'ultima volta aveva incantato
tutti. Stavolta, però, Sally non ha corso due delle quattro tornate della giostra: non è entrata nello stallo, una serataccia, troppo bruschi, per lei, i modi del palafreniere di Croce di borgo.
In effetti, è stato il palio di
chi ha sbagliato meno. Cai davvero tanto nervosi, al p to che il cavaliere Fabio Ort ni ed il suo cavallo, "Dn team", di Platea, hanno do di ritirarsi dalla gara al tei ne della terza tornata.
La seconda piazza è anc alla contrada Vallis. C'er narnese Diego Cipiccia, terziere Santa Maria, pure un volto molto noto agli am ni appassionati del palio, co va in sella a Pirisondola, e panni di balestriere tirava melaSilvani. La squadra già blu, però, s'è fermata a un< punti.
A proposito di premi: i r sici più bravi sono quelli Croce di borgo, ed i migli attori - cioè il premio per 1' golo medievale - sono quell Vallis.
I diciassette giorni di fest giamenti per il palio sono i minati ieri sera, con la con gna dei premi, il defilé di me medievale, e le note del grup Radio Marlene: una festa, festa di tutta la città.

 

Il Messaggero 10 Agosto 2010

Tag


  #Palio dei Colombi