Sei qui: Home > Notizie > Tecnologia
Palazzo Venturelli - Residenze d'epoca di Amelia Umbria

Guida rapida agli 8 principali Palazzi storici di Amelia in Umbria, informazioni, vie e contatti.

Catapulatevi in un viaggio nel tempo, nel secolo 1500 percorrendo le grandi scalinate, i sontuosi saloni e le stanze nobiliari che vi faranno innamorare delle dimore storiche di Amelia.

Se sei ad Amelia e vuoi organizzare una passeggiata culturale attraverso i palazzi storici del borgo medioevale, in questo articolo trovi una valida guida da seguire per pianificare la tua visita.

Palazzo Petrignani

Affacciato su Piazza Marconi con la sua bellissima e medievale loggia del banditore, il palazzo fu costruito nel 1500 da Fantino Petrignani ma rimase incompiuto.

La visita prevede l'accesso all'anticamera nella quale sarà possibile ammirare la scena dipinta sulla volta che raffigura Santa Fermina e S. Olimpiade, protettori di Amelia.

Proseguendo poi la visita vi troverete ad ammirare 7 splendide sale finemente decorate. Tra queste stanze la più importante è la numero 2, racchiusa in una cornice di stucco, fiori e frutta nella quale farete l'incontro con Attila e il Leone; copia di Raffaello nella stanza Eliodoro in Vaticano.

Via del duomo, 3

Orari di apertura :

Gennaio, Febbraio: Chiuso

Marzo, Aprile, Maggio:

  • sabato, domenica e festivi 13:30 – 15:30

Giugno, luglio, Agosto Settembre

  • sabato, domenica e festivi 14:00 – 16:00

Ottobre, Novembre, Dicembre

  • domenica e festivi 13:30 – 15:30

Tariffe biglietto

  • INTERO €2,00
  • RIDOTTO € 1,00 (dai 6 ai 18 anni e sopra ai 60 anni/ gruppi sopra a 15 persone/ Icom /giornalisti /Insegnati/ studenti universitari)

Palazzo Nacci

Purtroppo non è possibile visitare l'interno del palazzo ma soffermatevi ad ammirare la facciata che ospita nei piani superiori finestre stile guelfo con lo stemma della famiglia in bassorilievo e l'ingresso di Via Carleni con il bellissimo portale in travertino.

Palazzo Farrattini

Nel 1500 Bartolomeo II Farrattini, Prefetto della Basilica di S.Pietro, decide di costruire il palazzo per mostrare il prestigio ottenuto dalla famiglia.

Il museo gli Uffizi di Firenze conserva la pianta autografa del palazzo .
E' possibile effettuare una visita guidata alla residenza storica in cui potrete ascoltare le vicende degli antenati della famiglia Farrattini e potrete ammirare le splendide cantine con i loro mosaici romani del II secolo d.C.
Regalatevi inoltre un pernottamento indimenticabile nel fascino d'altri tempi delle camere del palazzo.

Via Farrattini 52


Telefono:

+ 39.0744.98.33.99
+ 39.339.74.52.969
+ 39.06.48.20.694

E-mail:

info@palazzofarrattini.it

farrattini@gmail.com
scottrome@aol.com

Palazzo Venturelli

Nel 1300 fra gli Anziani di Amelia viene eletto Petrucciolo Venturelli; questa nota storica da testimonianza che la famiglia fosse tra le casate illustri già nel XIV secolo.

La residenza fu costruita nel 1500 su una antica domus romana, utilizzandone le strutture come base d'appoggio.

Al piano nobile è possibile ammirare lo splendido salone a pianta rettangolare che conserva la pavimentazione originale in mattoni che conserva inserti decorativi in arenaria. E' possibile inoltre ammirare le suggestive cantine e relativi mosaici della villa. L'antico granaio invece, si trova in terrazza dalla quale è possibile scorgere un panorama incantevole.


Anche in questo palazzo è possibile godere di un soggiorno dai sapori antichi; la dimora offre infatti suite ed appartamenti che renderanno il vostro soggiorno ad Amelia indimenticabile.

  • Via Pomponia, 30
  • e-mail: umbriabros@libero.it
  • Telefono/Fax: +39 0744983809
  • Cellulare: +39 3468150292- +39 3291020895

Palazzo Geraldini

Il palazzo intitolato a Battista, uno dei membri di maggior rilievo (podestà di Milano, Ancona,Firenze e governatore di Corsica) , viene costruito sulla base di strutture preesistenti romane.

Situato nella parte alta del borgo, presenza magnifiche sale affrescate risalenti all'incirca al 1500 ad opera di Taddeo e Federico Zuccari.

Il palazzo è tuttora di proprietà della famiglia e purtroppo è visitabile solo nel corso di particolari manifestazioni che verranno pubblicizzate al momento.

Palazzo Comunale Anchise Cansacchi


Prima di affacciarvi all'ingresso del palazzo comunale godetevi la presenza dei reperti archeologici presenti nell'antistante cortile!

Continuate la visita nella sala consiliare dove potrete ammirare gli affreschi cinquecenteschi recentemente ristrutturati.

Piazza Matteotti 3

Orari:

  • Giorni Feriali: 09:00-12:00
  • Martedì e giovedì: 15:00-17:00

Telefono: Comune +39 0744976220

Palazzo Cansacchi

Costruito su un basamento di mura romaniche od alto medioevali, le cui caratteristiche sono tuttora evidenti,il palazzo si trova nella parte alta del centro, e si affaccia sulla sottostante valle verdeggiante.
L'aspetto attuale della dimora presenta caratteristiche degli edifici signorili del XV° - XVI°.
Di notevole interesse oltre al cortile , rimaneggiato del tardo 1400, vi sono numerose stanze tra cui il grande salone centrale con l'alto soffitto a cupola, che presentano pregevoli dipinti di Zuccari e Circignani .Anche in questo caso la visita al palazzo è possibile solo durante particolari manifestazioni.

Via dell'Ospedale,14

Palazzo Boccarini

Il palazzo fu dimora della famiglia Boccarini già a partire dal 1200 che nel corso degli anni ampliò l'edificio con nuovi acquisti, di conseguenza il suo aspetto è costituito da varie stratificazioni che vanno dal 1200 al 1600.
Di notevole interesse risulta essere il salone Amerino, sito al piano nobile, ospite di 10 magnifici affreschi di Livio Agresti risalenti al tardo 1500 che ritraggono scene di storia e mito amerino.
Il piano nobile è attualmente sede della fondazione Aldega .

Articoli correlati

10 mete da visitare ad Amelia
20* Staffetta Podistica Civitavecchia - Amelia
Video Borghi d'Italia ad Amelia in provincia di Terni Umbria



Prenota ora

Invia una richiesta per conoscere le nostre disponibilità.



Ho letto e accettato il trattamento dei dati ai fini della Privacy