Sei qui: Home > Notizie > Tecnologia
Fontana di Trevi - Roma - Italia

Una Capitale a Pochi Passi

Raggiungerla da qui è facile e veloce:  in macchina in un ora sarete arrivati a destinazione, oppure approfittate della vicinanza di Amelia ad Orte  dove è possibile scegliere tra i numerosi treni in partenza  e 45 minuti dopo sarete arrivati alla stazione di Roma Termini.

Qualora sceglieste di fare una rapida gita in giornata in treno, suggeriamo l'acquisto di un BIRG: biglietto giornaliero valido fino alle 24:00 del giorno di timbratura e per un numero di viaggi illimitato relativo alla zona acquisita, ideale per visitare il centro di Roma!

Ovviamente sono davvero moltissime le meraviglie in cui perdersi a Roma;  ogni scorcio, anche il meno noto, regala suggestioni  indimenticabili.

 
Che sia con un giro in vespa alla Vacanze Romane, un salto alla fontana di Trevi come ne La dolce vita ( non nella fontana è assolutamente vietato!!) , sul sentiero degli illuminati di Dan Brown o come semplice turista, lasciatevi incantare dalla capitale; che sia per un giorno o  un weekend  .
 

Fontana di Trevi

 

Adiacente a Palazzo Poli, la Fontana di Trevi è una delle attrazioni più belle e visitate  della Città;  ad attendervi ad ogni ora troverete una gran massa di turisti intenti ad immortalarsi con la meraviglia alle loro spalle un attimo prima gettare una moneta nelle acque della fontana esprimendo un desiderio.

 La costruzione è stata avviata in stile rococò nel 1732 ed ultimata nel  1762 da Giuseppe Pannini; alimentata dalle acque di uno degli acquedotti più antichi di Roma,  quello di Acqua Vergine, la fontana raffigura il titano Oceano, racchiuso nella nicchia centrale, che guida un cocchio trainato da due cavalli alati.

 
Ai lati di Oceano, in altre due cavità, troviamo le statue di Salubrità ed Abbondanza sovrastate da due differenti bassorilievi  in cui  è raffigurata Agrippa  intenta ad approvare la costruzione dell'acquedotto che rifornisce la fontana.

 

 

Piazza del Popolo e Terrazza del Pinci

L'architettura della Piazza è un ottimo esempio della stratificazione dovuta ai continui avvicendamenti  di pontefici, fenomeno consueto nella capitale.

La bellissima piazza ospita ben tre chiese, di cui la più antica è la basilica di Santa Maria del Popolo, eretta nell' XI secolo da Papa Pasquale II, ricostruita da Papa Sisto IV tra il 1472 ed il 1477 venne in seguito restaurata dal Bernini nel 1660.

Le due chiese gemelle, Santa Maria Montesanto (1675) e Santa Maria dei Miracoli (1678), costituiscono i due poli del Tridente, formato da Via del Corso, Via del Babuino, Via Ripetta.

Al centro della piazza spicca l'Obelisco flaminio, in stile egizio, accerchiato da quattro leoni dalle cui fauci getti d'acqua ricadono nelle vasche sottostanti. 
 
Della Porta, autore della fontana centrale, realizzò anche le altre due fontane presenti nella pizza; posizionate al centro delle pareti curve le due hanno la medesima struttura.

In quella posta sul lato occidentale sorge la figura del Nettuno affiancata da due tritoni e due delfini; in quella orientale invece sul gruppo di rocce troviamo la dea Roma, affiancata da due statue sedute che rappresentano il fiume Tevere e l'Aniene tra i quali troviamo collocata una statua della lupa capitolina che allatta i gemelli. 

Percorrete il tratto di Viale d'Annunzio e raggiungete la terrazza del Pincio, il panorama sarà mozzafiato.
 
 

Colosseo, Fori Imperiali ed Altare della Patria

 

L'anfiteatro Flavio, costruito tra il 70 ed il 74 d. C., prede  il nome di Colosseo ,data la sua straordinaria grandezza, solo in epoca medievale.

L'edificio fu in passato utilizzato come arena per gli spettacoli dei gladiatori ed altre esibizioni (drammi sulla mitologia classica,riproduzioni di antiche e famose battaglie e  lotte tra animali )fino ad ospitare le esecuzioni di condannati da parte di animali feroci.
 
Con una circonferenza di  527 m ed un'altezza che ad oggi raggiunge i 48,5 m il Colosseo poteva contenere almeno 70mila spettatori.
Nel 2007 il complesso è stato inserito fra le " Sette meraviglie del mondo moderno": è il più grande anfiteatro al mondo.
 
Come arrivare:
metro:linea B fermata Colosseo
autobus: n. 75-81-673- 175- 204
tram:n.3
 
Ingresso gratuito la prima domenica di ogni mese!
 
 
Proseguendo la passeggiata a pochi minuti troverete il bellissimo sito dei  Fori Imperiali.
 
Il complesso comprende una serie di Piazze monumentali, edificate tra il 46 a.C. ed il 113 d.C. :
 
  • il Foro di Cesare
  • il Foro di Augusto
  • il Tempio della Pace
  • il Foro di Nerva
  • il Foro di Traiano
 
Non perdetevi una visita a questi importanti reperti, sene avete tempo prenotate una visita guidata notturna, davvero suggestiva!
 
Tariffe:
Biglietto combinato Colosseo + Foro + Palatino, valido 2 giorni
 
intero : € 12,00
ridotto : € 7,50
cittadini UE tra i 18 e i 25 anni

biglietto on-line: 
diritto prenotazione: € 2.00 

Moltissime sono le condizioni di gratuità o riduzione, controllate i requisiti prima di pagare il biglietto intero!

 

Proprio alle spalle dei bellissimi Fori  troverete Il monumento nazionale a Vittorio Emanuele II , meglio noto come  l'Altare della Patria  o Vittoriano.

Monumento inizialmente dedicato alla dinastia dei Savoia (Vittorio Emanuele II di Savoia fu infatti il primo re d'Italia) divenne simbolo dell'Italia unita e della propria libertà quando nel 1921 accolse le spoglie del milite ignoto.

Fermatevi ad ammirare la bellissima scalinata, con i suo gruppi scultorei, che conduce all'altare della patria, sovrastato da una grande statua della dea Roma.

 
Da qui partono due rampe di scale che conducono agli spazi interi; da qui è possibile arrivare alla statua di Vittorio Emanuele II e alla Terrazza delle città redente. Proprio da questa scalinata è possibile ammirare le statue delle regioni, poste in cima a 16 colonne (al momento della costruzione le regioni d'Italia erano appunto 16).
Periodo invernale
Lun-dom ore 9.30-16.30 (ultimo ingresso ore 16.00)
Periodo estivo
Lun-dom ore 9.30-17.30 (ultimo ingresso ore 17.00)

 

Musei Vaticani e San Pietro

La visita ai musei vaticani sicuramente necessita di diverse ore, tante sono le meraviglie custodite all'interno.
 
Se decidete di approfondire la visita alle meraviglie di Roma, e conoscete già le precedenti suggerite, allora perdetevi ad ammirare la scala elicoidale del Bramante, i quadri della Pinacoteca e tutti gli altri settori in cui è diviso il museo e soprattutto non mancate la visita della famosissima Cappella Sistina con il suo Giudizio Universale, da vertigine!
 

 

Orari d'Ingresso:

Dal lunedì al sabato:
Entrata : 09:00 - 16:00
Chiusura: 18:00 (N.B. uscita dalle sale mezz'ora prima della chiusura)
 

Giorni di chiusura:

  • -Domenica, ad eccezione dell'ultima di ogni mese (con ingresso gratuito 9:00 - 12:30 Chiusura 14:00), purché non coincida con la Santa Pasqua
  • -Gennaio 1, 6
  • -Febbraio, 11
  • -Marzo 19
  • -Aprile 5, 6
  • -Maggio 1
  • -Giugno 29 (SS. Pietro e Paolo)
  • -Agosto 15
  • -Dicembre 8, 25, 26
 
Tariffe:
Intero                      € 16,00
Ridotto                   € 8,00
Speciale Scuole   € 4,00
 
 
Piazza San Pietro
 
La sua meravigliosa Basilica racchiude i segreti della Cristianità.
Giungete in Piazza e lasciatevi avvolgere dal colonnato  del Bernini , di ordine dorico nei sostegni verticali e ionico nella trabeazione.
 
Dopo aver ammirato i giochi di prospettiva offerti dall'imponente Piazza antistante, perdetevi ad ammirare la Basilica eretta sulla primitiva Chiesa di San Pietro (320 d.C.)voluta dall'imperatore Costantino nel luogo in cui si pensava fosse sepolto l'apostolo Pietro.
 
Nel corso dei secoli e sotto diversi pontificati i lavori proseguirono , molti illustri artisti come il Bramante, Michelangelo e Bernini contribuirono a rendere la Basilica l'opera monumentale che, con la costruzione delle statue sulla sommità della facciata, fu consacrata da papa Urbano VIII nel 1626.
 
Osservate le bellissime Porte, 5 che permettevano l'accesso in Basilica, oltrepassatele e percorrete l'immensa navata centrale.
 
Non perdetevi, nella prima Cappella a destra, la celebre Pietà del Michelangelo e alzate gli occhi al cielo per ammirare la bellissima cupola (disegno ad opera di Michelangelo ultimata e modificata poi da Della Porta) , con i suoi 133 metri di altezza, uno dei simboli di Roma.
 
Lo spazio sottostante la cupola invece è occupato dal maestoso Baldacchino di San Pietro (alto quasi 30 metri) , realizzato  in bronzo da Gian Lorenzo Bernini tra il 1624 ed il 1633.
 
Al centro delle 4colonne tortili troviamo l'altare papale consacrato nel 1594 da papa Clemente VIII si dice sia collocato sulla verticale esatta del Sepolcro di San Pietro.
 
Non perdetevi infine un giro nelle interessanti grotte vaticane.
 
Ingresso gratuito.
 
Orari d'ingresso:
Invernale:
1°Ottobre- 31 marzo: 07:00-18:30
Estivo:
1°Aprile- 30 Settembre: 07:00- 19:00
 
http://www.vatican.va/various/basiliche/san_pietro/it/basilica/orari.htm
 

Castel Sant'Angelo

 
Modificato più volte in epoca medievale e rinascimentale, il Castello è collegato allo stato del vaticano tramite un tratto di mura chiamato Passetto di Borgo.
 
Iniziata dall'imperatore Adriano, la volle come suo mausoleo funebre,   la Mole Adriana prese il suo nome attuale nel 590 d.C. quando durante una grave pestilenza, Papa Gregorio I ebbe una visione dell'arcangelo Michele che rinfoderava la sua spada ;  interpretata come segno della fine dell'epidemia  (che effettivamente avvenne) i romani decisero pertanto di rinominare il monumento Castel S. Angelo.
 
Nel 403 fu incluso nelle Mura Aureliane e l'edificio cambiò valenza e divenne una fortezza .
 
Nel 1527 durante il sacco di Roma il Papa notò l'utilità del castello e vi fu installata una vera e propria residenza papale.
Fu papa Clemente IX che volle collocare 10 angeli in marmo sul ponte Elio che da quel momento ne prende anch'esso il nome.
 

La fortezzaa divenne poi nel corso degli anni carcere e caserma; fu poi convertita in museo, nel quale è possibile ammirare l'intero edificio ed i 7 livelli che lo compongono.

ORARI:

Martedì - domenica: 09:00 - 19:30

Chiuso ogni lunedì; il 25/12 e il 1/01.

La biglietteria chiude alle 18.30
 
INGRESSO:

Intero  € 7,00
Ridotto € 3,50
cittadini dell'Unione Europea tra i 18 e i 25 anni,
insegnanti di ruolo nelle scuole statali
Il prezzo del biglietto è soggetto a variazioni in occasione di mostre.
COME ARRIVARE:

Metropolitana Linea A: fermata Lepanto; fermata Ottaviano-San Pietro
Autobus: linee 62, 23, 271, 982, 280 (fermata Piazza Pia)
linea 40 (capolinea Piazza Pia)
linea 34 (fermata via di Porta Castello)
linee 49, 87, 926, 990 (capolinea Piazza Cavour-fermata via Crescenzio)
linee 64, 46 (fermata Santo Spirito)
 http://www.castelsantangelo.com/

Articoli correlati

16 mete da visitare partendo da Amelia
Amelia per lo sviluppo si punta sul patrimonio storico
Città di Perugia



Prenota ora

Invia una richiesta per conoscere le nostre disponibilità.



Ho letto e accettato il trattamento dei dati ai fini della Privacy