Sei qui: Home > Notizie > Tecnologia
Civita di Bagnoregio - La Città Che Muore

Meglio conosciuta come

Abitata attualmente da soli 12 residenti Civita si trova al centro della valle dei calanchi, che deve la sua forma ad un inarrestabile processo di erosione che ha determinato nel tempo l'isolamento del paese.

Si stima che attualmente il fenomeno di ablazione coinvolga  una media di 7 cm all'anno!

Attraversate in lunghissimo ponte pedonale che vi porterà all'interno: attenzione se soffrite di vertigini, la vista è da capogiro!

Sorta su una delle più antiche via d'Italia, Civita fu fondata 2500 anni fa dagli Etruschi e ne conserva memoria non solo nella struttura urbanistica del paese ( costituita da cardi e decumani) ma anche nella necropoli , nella grotta di San Bonaventura(tomba a camera etrusca) e nel suggestivo Bucaione, un tunnel che collega la parte bassa del paese alla valle dei calanchi.

I problemi di erosione,siccità e smottamenti erano già presente in questi tempi antichi tanto è che sia gli etruschi che i romani intrapresero opere dedite alla protezione dell'abitato.

In seguito ad un forte terremoto,nel 1695,  molti abitanti lasciarono la città e Civita conobbe l'inizio della sua parabola discendente.

Entrerete nel paese da porta di Santa Maria ( o della cava), unico punto d'accesso rimasto dei 5 che vi erano in passato, e proseguite la visita perdendovi trai piccoli vicoli a strapiombo sulla valle;

scendete fino alla grotta di San Bonaventura ed alzate gli occhi per scorgere gli angoli di pavimento delle case sopra di voi fluttuare nel vuoto!

Articoli correlati

16 mete da visitare partendo da Amelia
Giovanni Geraldini il Vescovo di Catanzaro arrivato ad Amelia



Prenota ora

Invia una richiesta per conoscere le nostre disponibilità.



Ho letto e accettato il trattamento dei dati ai fini della Privacy